CORSO DI PASTICCERIA SICILIANA
AMATORIALE

Un corso di pasticceria per conoscere e scoprire la preparazione dei principali dolci della tradizione siciliana!

cannolo siciliano

Durata del corso di pasticceria
4 incontri da 4 ore ciascuno

Numero di partecipanti
minimo 6  – massimo 10

Programma
Dessert di Mandorla / Biscotti da forno (Excelsior, Biscotti treccina, Monrealesi, Reginelle)
Cassata al Forno / Cassata Classica / Genovesi con Crema
Cannolo Siciliano / Sfinge di San Giuseppe / Taralli dei Morti
Cassatelle Trapanesi / Iris fritte

Il titolo rilasciato è un attestato di partecipazione nominale rilasciato dal nostro “Istituto
Paritario Alberghiero”

Lo sapevi che…

Il Cannolo Siciliano vanta antichissime tradizioni, sia sacre che profane. L’ ipotesi più attendibile racconta che la nascita del cannolo, sarebbe avvenuta a Caltanissetta, nome di una città siciliana che deriva dall’ espressione araba” Kalt et Nissa” e traduce letteralmente il  “Castello delle Donne”. La città durante il dominio arabo, dal 827 d.c. al 1091, fu sede di numerosi harem di emiri saraceni. La leggenda narra, che le concubine del sultano, per trascorrere il tempo, durante la sua assenza, si dedicassero alla preparazione di cibi elaborati e soprattutto di prelibati dolci. Si suppone che queste donne, abbiano inventato il cannolo, modificando un antico dolce arabo a forma di banana ripieno di un dolcissimo cibo a base di latte, mandorle e miele, e proprio per la forma vi era un’ evidente allusione fallica alle doti del sultano, esprimendo un significato di virilità.

Un’altra fonte racconta che i cannoli furono inventati dalle suore di un convento, sempre a Caltanissetta. Il nome del cannolo sarebbe dovuto ad un dolce-scherzo di carnevale, che consisteva nel far uscire dal cannolo, la ricotta al posto dell’ acqua, dato che il termine cannolo traduce, in termine dialettale anche la parola rubinetto.